Nel secondo episodio Benjamin Volland analizza uno dei principali fattori che rendono il tema della digitalizzazione così virulento per il sistema educativo: il timore che la digitalizzazione distrugga una parte significativa dei posti di lavoro, come li conosciamo oggi.

Si tratta dunque di vedere cosa è emerso finora dagli effetti che ha avuto la digitalizzazione sul mercato del lavoro. Cosa possiamo dedurre dalle ondate di automatizzazione che sono avvenute nel passato? E quali sono le conseguenze di tutto ciò per il sistema educativo e per la scuola?

0:00 -:--
Scaricare il podcast (francese)

Questo podcast è disponibile con la licenza Creative Commons CC BY-NC-ND.

Ha perso il primo episodio?

Nel primo episodio Benjamin Volland analizza una delle questioni centrali che continuano a emergere nel contesto dei media digitali nella scuola: quali sono i vantaggi del loro utilizzo?

Desidera saperne di più in merito a questo rapporto?

Le principali osservazioni, delle analisi per livello scolastico, dei grafici e delle tabelle sono disponibili nel rapporto in formato PDF.

Articoli correlati

In un mondo digitale, la trasmissione dei diplomi e dei certificati di lavoro analogici pone problemi e genera una montagna di dati personali. I giustificativi digitali possono essere d'aiuto in questo senso, poiché migliorano due aspetti: la connettività – ovvero la trasmissione nel modo più semplice possibile – e il risparmio di dati di tali scambi. Nel quarto video della serie «Blockchain nella formazione» vi mostriamo come si effettua concretamente tutto ciò.

Il 1. settembre 2023 è entrata in vigore la nuova legge federale sulla protezione dei dati. Per i privati (comprese le aziende) e gli organi federali ciò comporta importanti cambiamenti nel modo di trattare i dati personali e di fornire informazioni.