La sovranità digitale si riferisce alla capacità di persone, istituzioni e società di esercitare il proprio ruolo nel mondo digitale in modo indipendente, autodeterminato e sicuro. Questa definizione enfatizza l'autonomia e l'indipendenza nella gestione delle tecnologie e dei dati digitali. L'importanza del tema è ulteriormente evidenziata dalla sua inclusione come argomento centrale nella «Strategia Svizzera digitale».

La sovranità digitale si estende a vari livelli:

  1. A livello individuale, la sovranità digitale significa che le singole persone hanno la competenza e l'autorizzazione per utilizzare le tecnologie digitali in modo sicuro ed efficace. Ciò include sia le competenze tecniche sia la consapevolezza della protezione dei dati e della sicurezza delle informazioni.
  2. A livello istituzionale, la sovranità digitale si riferisce alla capacità di organizzazioni e aziende di amministrare e controllare le proprie infrastrutture digitali in maniera indipendente. Questo implica l'uso di tecnologie dell'informazione affidabili e la riduzione della dipendenza da singoli fornitori.
  3. A livello sociale, si intende la sovranità di una società o di uno stato nel gestire le tecnologie e i dati digitali. Si tratta dello sviluppo di competenze digitali ad ampio raggio e della creazione di un quadro giuridico che garantisca l'autonomia digitale.

La realizzazione della sovranità digitale su questi tre livelli richiede una serie di provvedimenti. L'educazione e la formazione svolgono un ruolo cruciale nella sensibilizzazione alle competenze digitali. È importante garantire che le persone di tutte le età acquisiscano le competenze necessarie per riuscire a orientarsi nel mondo digitale. Un altro aspetto fondamentale è l'indipendenza tecnologica. Le istituzioni e le aziende dovrebbero impegnarsi a diminuire al massimo la loro dipendenza da singoli fornitori di tecnologia. Dovrebbero piuttosto optare per standard aperti, prodotti open source e soluzioni interoperabili. A tal proposito Edulog svolge un ruolo chiave nella promozione della sovranità digitale nel sistema formativo svizzero. Edulog consente l'uso indipendente di servizi online attraverso protocolli standardizzati. L'uso di Edulog riduce contemporaneamente al minimo i rischi legati alla protezione dei dati e alla sicurezza delle informazioni. Allo stesso modo, la volontà politica impegnata per la sovranità digitale è altrettanto cruciale nel settore dell'educazione e formazione. È indispensabile che il sistema formativo adotti misure per proteggere e promuovere la sovranità digitale delle sue studentesse e dei suoi studenti. Ciò comprende l'attuazione completa della legge sulla protezione dei dati, delle linee guida sulla cybersicurezza e di investimenti in infrastrutture digitali intersistemiche.

Complessivamente la sovranità digitale è un concetto fondamentale per plasmare un futuro digitale che soddisfi i bisogni e gli interessi delle persone. Il rafforzamento dell'autonomia digitale può garantire che le opportunità e il potenziale della trasformazione digitale siano sfruttati a beneficio di tutte e tutti.

«  Edulog è un ottimo esempio di sovranità digitale in Svizzera  »
Alexandre Desoubeaux

Facile.Education è una rete educativa che centralizza l'accesso ai servizi e alle risorse digitali delle istituzioni scolastiche su un'unica piattaforma. Il servizio online, basato su una soluzione open source e gestito dall'azienda Weprode, ha appena aderito a Edulog. Il CEO Alexandre Desoubeaux commenta questa adesione e la sovranità digitale nel sistema formativo.

Come può essere implementata la sovranità digitale per i servizi online nel settore formativo?

Innanzitutto è importante costruire un'infrastruttura informatica sicura e rispettosa della sfera privata per proteggere i dati e i sistemi. Promuovere l'uso di soluzioni software libere e aperte è un passo importante per garantire trasparenza, flessibilità in termini di esigenze dell'utenza e indipendenza da fornitori commerciali.

Secondariamente è fondamentale ottenere la consapevolezza e il sostegno delle e dei responsabili politici. Promuovere la collaborazione tra gli attori del settore della formazione, come scuole, autorità formative, fornitori di servizi online, laboratori di ricerca, associazioni del corpo insegnante e direzioni scolastiche, contribuisce all'innovazione e allo sviluppo di soluzioni digitali appropriate. Creando quadri giuridici e politiche pubbliche adeguate è possibile tenere conto delle specificità del settore della formazione per garantire la tutela dei diritti e degli interessi della comunità formativa. Infine, anche lo sviluppo di partenariati tra pubblico e privato sembra essere un aspetto importante da considerare per raggiungere questo obiettivo di sovranità.

Edulog è un ottimo esempio di sovranità digitale in Svizzera nell'ambito dell'amministrazione delle identità delle e degli utenti.

Come si concilia l'idea di soluzioni open source «gratuite» con un servizio online, Facile.Education, a pagamento?

Le soluzioni open source sono di norma gratuite in termini di licenza, ma possono comportare costi di sviluppo, manutenzione e assistenza. Le aziende che offrono servizi basati su soluzioni open source possono fatturare la loro competenza, il loro valore aggiunto, l'utilizzo e il supporto delle soluzioni. Facile.Education è una piattaforma digitale complessa che richiede competenze tecniche per essere implementata e gestita.

Siamo convinti dei punti di forza e dei valori dell'open source. Basandoci su un modello aziendale orientato ai servizi, riusciamo a progettare la nostra offerta in modo flessibile e offrire servizi su misura a seconda del livello di intervento richiesto dalla clientela. L'investimento finanziario è desinato, per esempio, all'adattamento del prodotto a specifiche esigenze pedagogiche, alla gestione dei sistemi oppure anche al trasferimento delle competenze e all'assistenza. Utilizzando come base soluzioni open source è possibile ridurre i costi e beneficiare delle innovazioni della comunità, offrendo allo stesso tempo servizi a valore aggiunto a pagamento.

Qual è il valore aggiunto dell'adesione di Facile.Education a Edulog?

L'adesione di Facile.Education a Edulog è un passo importante per semplificare l'amministrazione degli accessi al servizio e raggiungere così uno dei nostri obiettivi: alleggerire la vita quotidiana della comunità formativa. Le e gli utenti beneficeranno di un notevole e prezioso risparmio di tempo, poiché saranno liberati dalla moltitudine di account delle applicazioni. Chiaramente questa collaborazione rafforza il principio di sovranità e garantisce nello stesso momento un notevole livello di sicurezza, il che rappresenta un ulteriore grande vantaggio per le nostre e i nostri utenti.

Articoli correlati

Con Tipp10 le allieve e gli allievi imparano a scrivere con dieci dita. Ora possono accedere facilmente a questo servizio online tramite Edulog. Il direttore di Tipp10 Tom Thielicke spiega come questo semplifica la quotidianità di allieve e allievi e dei fornitori di servizi, e perché la svizzera è più avanti su questo tema rispetto alla Germania.

Il Giura, e la parte francofona del Canton Berna, sono stati tra i primi a utilizzare Edulog. Elisa incontra gli attori coinvolti in Edulog: un'insegnante, gli allievi, il direttore della scuola e un responsabile cantonale. Nel video raccontano le loro esperienze e cosa desidererebbero che venga migliorato.

L'inizio dell'anno è una buona occasione per fare il punto della situazione. Come si sta sviluppando la Federazione? Quanti fornitori di identità e di servizi sono partner? Cosa ci si può aspettare per il 2024? Le risposte a queste e ad altre domande si trovano in questo articolo.

Edulog viene utilizzato anche nella formazione professionale. Il servizio online bin-educa supporta la formazione delle falegnami e dei falegnami in Svizzera. L'accesso tramite Edulog consente di risparmiare tempo durante le lezioni e contribuisce alla mobilità di apprendiste e apprendisti nei diversi luoghi di apprendimento.